Vitis Pavilion

17 maggio 2018
Immagine evento FB-01

In occasione di Biennale Architettura 2018 Valorizzazioni Culturali e Valorizzazioni Agricole presentano il Vitis Pavilion.

Inaugurazione il 21 maggio 2018 alle ore 18.00 presso la Chiesetta dell’Abbazia della Misericordia a Venezia (Cannaregio 3549).

Durante la presentazione interverranno:
Silvia Ferri de Lazara | Vigneto di Villa Vescovi, FAI
Costanza Messina | Azienda Agricola Oasi di Vendicari, Festival del Paesaggio
Gian Ernesto Cattel | Costadilà e Ombretta Azienda Agricola
Guecello di Porcia e Brugnera | Principi di Porcia Società Agricola
Umberto Giolli | Vigneto di Punta Mesco, FAI

***

Il padiglione Vitis si trova nella Chiesetta dell’Abbazia della Misericordia, un edificio del X secolo situato a Cannaregio, che si affaccia su Campo de l’Abazia. 

Valorizzazioni Agricole si occupa del recupero del paesaggio rurale e di terreni agricoli attraverso metodi antichi. Lo spirito è quello di un ritorno a una coltivazione tradizionale con mezzi contemporanei che si discosti dall’odierna industrializzazione delle pratiche agricole. 

In concomitanza con Biennale Architettura al Vitis Pavilion sarà esposto un “memento mori” della vite accompagnato dalle fotografie del progetto IL VINO. Viaggio a ritroso dal bicchiere alla terra di Antonella Pianca.

Per l’occasione Valorizzazioni Agricole presenterà nuovi progetti culturali di tutela dei vigneti con la piattaforma digitale di crowdfunding BeART.

 

Porto di Mare District

19 aprile 2018
Invito Open Day Porto di mare

In occasione del Fuori Salone 2018, Valorizzazioni Culturali organizza un open day di Porto di Mare Docks all’interno di un programma di eventi a cura del distretto Porto di Mare District.

Venerdì 20 aprile dalle ore 17 alle ore 20. Aperitivo offerto da Ombretta Agricola

***

Nell’intento di valorizzare il patrimonio territoriale di Milano, Porto di Mare Design District si presenta come luogo di produzione di progetti trasversali all’insegna dell’arte, della ricerca, della creatività e della passione per l’artigianalità e il territorio.
Nel secolo scorso la zona, ancora agricola, attorno al progettato “Porto di mare” ha visto l’insediamento di numerose attività industriali poi progressivamente inglobate nell’espansione della città e dismesse. Ne è testimonianza l’ex saponificio della famiglia Gavazzi, che conserva la struttura originaria ma che si sta trasformando in un centro di produzione creativa. Da tempo, infatti, accoglie rappresentanti del mondo della cultura e dell’innovazione, dando vita a un hub della creatività che testimonia la capacità della città di Milano di reinventare la produzione industriale del secolo scorso sotto l’egida della contemporaneità. Così design, alto artigianato, arte e cultura sono diventati i caratteri distintivi del nuovo distretto, nel quale esistono già attualmente moltissime attività.
La volontà di fondare questa nuova istituzione si inserisce «nel più ampio disegno dell’Amministrazione di portare la vivacità e la creatività della Design Week in tutti i quartieri cittadini, convinti che queste non siano solo occasioni di esposizione o incontro per operatori e addetti ai lavori ma soprattutto occasioni per offrire alla città e ai suoi abitanti la possibilità di scoprire i nuovi linguaggi creativi e i giovani talenti in sintonia con una lunga tradizione di artigiani e attività presenti nel quartiere», come ha spiegato l’assessore Tajani.
Sposando in pieno le linee del nuovo Manifesto per il Salone del Mobile presentato nei giorni scorsi, il progetto affianca la volontà indicata dagli sviluppatori di «Continuare a far crescere Milano con nuove belle architetture avveniristiche, ma anche con riconversioni di architetture storiche; pensiamo a un impegno comune per creare un modello di città sempre più bella e accogliente, non solo durante il Salone del Mobile».
Esattamente quello che si propongono di realizzare i creatori del distretto, grazie alle iniziative già avviate in passato e quelle che si svolgeranno prossimamente: dal più recente “Open Day” per il Fuorisalone 2018, alla partecipazione a “Open House Milano” in programma a maggio e, soprattutto, grazie al progetto continuativo di “Rinascenza”. Il fine ultimo è quello di far tornare a vivere tutto l’anno un quartiere ricco di potenzialità ancora inespresse e poco conosciuto dalla stessa città.

Residenza “Outskirts of an urban blue print” durante Manifesta

21 marzo 2018
logo residency palermo

Continua la collaborazione tra Valorizzazioni Culturali e lo Urban Residency Art & Design Collective per l’offerta di programmi di residenza che coniugano produzione artistica, visite e approfondimenti culturali tematici e un’esposizione finale.

La prossima residenza dal titolo “Outskirts of an urban blue print” si terrà a Palermo, in occasione di Manifesta2018, la Biennale d’arte europea.

Le iscrizioni sono aperte all’indirizzo mpoli.sfartarchcollective@gmail.com

Per maggiori dettagli e visionare tutti i programmi proposti quest’anno visitate: http://artdesignresidency.com/

 

Porto di Mare, un nuovo progetto di valorizzazione a Milano

7 febbraio 2018
IMG_10042

Milano, un ex complesso industriale rinasce all’insegna della creatività e della cultura. E’ PORTO DI MARE DOCKS, un progetto di riconversione -realizzato in collaborazione con Valorizzazioni Culturali– di un ex spazio industriale situato nel quadrante sud-est del capoluogo lombardo. Ubicato a pochi passi dalla fermata M3 Porto di Mare e dalla stazione ferroviaria dell’Alta Velocità di Milano Rogoredo, l’affascinante monumento di archeologia industriale ha ospitato la centenaria fabbrica di saponi di proprietà della famiglia Gavazzi, insignita della medaglia d’oro d’oro in occasione dell’Expo nel lontano 1906.

Negli ultimi anni, l’area ha subito una trasformazione radicale diventando luogo di produzione artistica e creativa: vi hanno trovato sede studi di artisti, di designers, di architetti e grazie e di produzioni teatrali. Con la Galleria e la Sala Colonne ristrutturate e dotate di tutti i servizi, lo spazio si propone come location ideale per eventi di varia natura: shooting fotografici, presentazioni di prodotti, sfilate, party, mostre. La varietà di metrature a disposizione, la possibilità di suddividere facilmente gli spazi, rende PORTO DI MARE DOCKS una location flessibile e modulabile, adatta alle esigenze più diverse in un contesto complessivo di forte identità.

Prove generali di Coworking agli Archivi della Misericordia

25 gennaio 2018
Presentazione progetto Co-Working, Archivi della Misericordia, Venezia, 19 gennaio 2018

Nasce anche a Venezia la necessità di lavorare in modo diverso. La trasformazione sociale che sta vivendo la città spinge a ridisegnare il lavoro, e con esso le modalità e gli spazi in cui operare. Non più singolarmente, nella propria bottega o nella propria abitazione ma insieme, condividendo luoghi e considerazioni. E’ il coworking che sbarca in Laguna, grazie a Valorizzazioni Culturali, Fallani, storica serigrafia artistica veneziana, e il consulente aziendale Roberto Pezza, esperto in organizzazione aziendale e formazione. La necessità di cambiare sede ha spinto Fallani a una riflessione più profonda, che ha coinvolto Pezza e VC in un programma di lavoro condiviso che è stato presentato nei giorni scorsi agli Archivi della Misericordia. Nell’antico edifico attiguo all’Abbazia, esempio di recupero di un immobile storico e sua valorizzazione ad opera di VC, una trentina di persone si sono confrontate sulla possibilità di dare vita a questo nuovo progetto. Liberi professionisti, artisti, artigiani hanno illustrato le loro esigenze e discusso le modalità di metterle a fattor comune. L’incontro, alla presenza di oltre trenta persone, si è aperto con i saluti dei tre promotori Gianpaolo Fallani, Roberto Pezza e di Chiara Bordin per VC. Dopo un breve giro di presentazione da parte di tutti i presenti e delle motivazioni che li hanno portati a partecipare all’incontro, è emerso chiaramente il filo conduttore che univa tutti i convenuti: la volontà di creare e fortificare il proprio network, basato sullo scambio e il confronto professionale. Durante il workshop in gruppo, sono state delineate le caratteristiche dell’area ideale di lavoro condiviso che VC andrà a sviluppare e proporre ai potenziali co-workers. La serata si è conclusa con la visita alla splendida Abbazia della Misericordia in attesa di rincontrarsi presto.

OresiLab riapre con ORIGINS, la nuova mostra di Contemporary Art Jewelry

18 gennaio 2018
06_SURI
ORIGINS, la nuova mostra di Contemporary Art Jewelry da oggi al 17 febbraio a OresiLab

Nuova mostra a OresiLab, una vecchia oreficeria nel Sotoportego dei Oresi ai piedi del ponte di Rialto, nel cuore di Venezia, che Valorizzazioni Culturali ha trasformato in spazio dedicato all’arte. Giovedì 18 gennaio si inaugura ORIGINS, un’esposizione di gioiello contemporaneo a cura di Adornment – Curating Contemporary Art Jewelry che rimarrà aperta fino al 17 febbraio.

ORIGINS vuole essere un po’ un ritorno alle origini, alle forme semplici ed essenziali.  Le tre designer del gioiello sono caratterizzate da diverse estrazioni e dall’uso di differenti materiali: Agnese Taverna esprime nei suoi lavori un marcato primitivismo estetico; Giulia Vecchiato, grazie alla purezza di segni e linee, allude a un immaginario onirico, quasi infantile e naif; mentre le creazioni di Monica Cavalletto sono connotate dalle geometrie essenziali e prismiche delle forme originarie della natura.

La mostra è aperta da martedì a giovedì dalle 10.30 alle 19.30, venerdì dalle 12 alle 19.30, domenica dalle 10.30 alle 19.30. Lunedì chiuso.

ph Marco Valmarana

Residenze/Workshop con il “San Francisco Art and Design Collective”

4 ottobre 2017
#1 Piazza Duomo Ortygia, Siracusa, Sicily

Valorizzazioni Culturali presenta un nuovo programma di Residenze/Workshop promosso dal “San Francisco Art And Design Collective” che toccherà varie città italiane, tra cui Venezia, Milano, Siracusa#17 Noto (our Field Trip) photo by Chiara Valentino e Palermo. Queste Residenze/ Workshop sono esperienze altamente personalizzate, rivolte ad artisti interdisciplinari, designers e architetti internazionali. Queste esperienze offrono l’opportunità di avere uno studio e sviluppare progetti contemporanei nel campo dell’architettura, dell’arte e del design in dialogo con siti storici, rinascimentali e barocchi. Alla conclusione di ogni residenza verrà organizzata una mostra finale o installazioni site specific in contesti legati alla comunità locale.

28 Dicembre 2017 – 08 Gennaio 2018

Maggiori informazioni al sito https://sanfranciscoartdesigncollective.wordpress.com/

+++Program+++

Un nuovo distretto culturale sta nascendo a Venezia: il Misericordia District

24 luglio 2017
contesto_copertina

Il Distretto della Misericordia è stato nei secoli uno dei poli più importanti nella vita sociale di Venezia, ospitando una delle Scuole Grandi più attive e potenti della città. In anni recenti, grazie al lavoro di Valorizzazioni Culturali, il distretto è stato trasformato in un importante centro culturale.

Fondata nel 939, la Chiesetta della Misericordia è ora di proprietà privata, dopo secoli di alterne fortune. Dal 2016 è gestita da Valorizzazioni Culturali, che ha trasformato la chiesa in uno spazio espositivo d’eccellenza e in una location per eventi esclusivi (http://bit.ly/2urn6V6).
Oltre al corpo principale, gli spazi disponibili sono il Chiostro dell’Abbazia recentemente riaperto e un affascinante grande giardino, luogo perfetto per cocktail e cene di gala.
Dall’aspetto invece industriale, adiacenti alla Chiesetta, gli Archivi dell’antica Abbazia sono stati restaurati da Valorizzazioni Culturali e adibiti a moderni spazi espositivi (http://bit.ly/2eH8yga).
Di recente apertura anche il Chapel Club, un’area esclusiva aperta su appuntamento, che può ospitare anche eventi privati e mostre d’arte (https://www.facebook.com/Chapelclubvenice/).