Porto di Mare District

Invito Open Day Porto di mare

In occasione del Fuori Salone 2018, Valorizzazioni Culturali organizza un open day di Porto di Mare Docks all’interno di un programma di eventi a cura del distretto Porto di Mare District.

Venerdì 20 aprile dalle ore 17 alle ore 20. Aperitivo offerto da Ombretta Agricola

***

Nell’intento di valorizzare il patrimonio territoriale di Milano, Porto di Mare Design District si presenta come luogo di produzione di progetti trasversali all’insegna dell’arte, della ricerca, della creatività e della passione per l’artigianalità e il territorio.
Nel secolo scorso la zona, ancora agricola, attorno al progettato “Porto di mare” ha visto l’insediamento di numerose attività industriali poi progressivamente inglobate nell’espansione della città e dismesse. Ne è testimonianza l’ex saponificio della famiglia Gavazzi, che conserva la struttura originaria ma che si sta trasformando in un centro di produzione creativa. Da tempo, infatti, accoglie rappresentanti del mondo della cultura e dell’innovazione, dando vita a un hub della creatività che testimonia la capacità della città di Milano di reinventare la produzione industriale del secolo scorso sotto l’egida della contemporaneità. Così design, alto artigianato, arte e cultura sono diventati i caratteri distintivi del nuovo distretto, nel quale esistono già attualmente moltissime attività.
La volontà di fondare questa nuova istituzione si inserisce «nel più ampio disegno dell’Amministrazione di portare la vivacità e la creatività della Design Week in tutti i quartieri cittadini, convinti che queste non siano solo occasioni di esposizione o incontro per operatori e addetti ai lavori ma soprattutto occasioni per offrire alla città e ai suoi abitanti la possibilità di scoprire i nuovi linguaggi creativi e i giovani talenti in sintonia con una lunga tradizione di artigiani e attività presenti nel quartiere», come ha spiegato l’assessore Tajani.
Sposando in pieno le linee del nuovo Manifesto per il Salone del Mobile presentato nei giorni scorsi, il progetto affianca la volontà indicata dagli sviluppatori di «Continuare a far crescere Milano con nuove belle architetture avveniristiche, ma anche con riconversioni di architetture storiche; pensiamo a un impegno comune per creare un modello di città sempre più bella e accogliente, non solo durante il Salone del Mobile».
Esattamente quello che si propongono di realizzare i creatori del distretto, grazie alle iniziative già avviate in passato e quelle che si svolgeranno prossimamente: dal più recente “Open Day” per il Fuorisalone 2018, alla partecipazione a “Open House Milano” in programma a maggio e, soprattutto, grazie al progetto continuativo di “Rinascenza”. Il fine ultimo è quello di far tornare a vivere tutto l’anno un quartiere ricco di potenzialità ancora inespresse e poco conosciuto dalla stessa città.