Nuovo progetto a Pescara: l’ex Fea diventerà polo gastronomico ed eventistico

Pescara, Ex Fea

Pescara, nuova vita all’ex Fea, lo storico stabile nato come fermata della linea su ferro Pescara-Penne e trasformato poi in deposito bus abbandonato diventerà una sorta d’agorà del gusto. Un progetto di riconversione e rilancio realizzato da Cfc – Consorzio fra costruttori, in collaborazione con la Regione Abruzzo e Valorizzazioni Culturali.
Entro i prossimi tre anni l’intera superficie di 8500 metri quadrati verrà riqualificata. L’intento è quello di trasformare questo spazio abbandonato in un luogo di aggregazione innovativo attraverso la cultura gastronomica, eventi, mostre ed esposizioni: un nuovo luogo d’incontro, di scambio e un vero e proprio inno allo slow life.
I dettagli dell’iniziativa sono stati presentati mercoledì 24 ottobre durante una conferenza stampa avvenuta in mattinata nella sede della Regione Abruzzo e presieduta dal presidente vicario della Regione Giovanni Lolli, il vicesindaco di Pescara Antonio Blasioli, il presidente del Cfc, aggiudicatario della gara, Erman Bolzoni, e il presidente di Valorizzazioni culturali, che si occuperà della pianificazione e dell’ideazione degli eventi culturali, Filippo Perissinotto.